Vai menu di sezione

Incontri in dialogo con la genitorialità: "La vergogna: caratteristiche ed implicazioni di un'emozione scomoda".

Secondo incontro proposto dall'amministrazione comunale di Borgo Chiese.

Relatore: dott. Fabrizio Botto

Psicologo, psicoterapeuta ed educatore. Lavora con adulti e adolescenti sia nell’attività clinica che in quella di accompagnamento e sostegno al processo di crescita e al cambiamento. Nelle scuole si occupa da dieci anni di attività laboratoriali e dell’educazione attraverso il “fare”. Conduce gruppi psicoeducativi di narrazione condivisa e gioco di ruolo per adolescenti e si occupa di formazione alla relazione di cura in ambito scolastico e sanitario.

 Sentirsi nudi, piccoli e sopraffatti dal desiderio di scomparire o fuggire. La vergogna è stata definita come l’emozione dell’autoconsapevolezza (M. Lewis, 1992): un sentimento profondamente interpersonale che ha a che fare con i confini del proprio mondo interno e con il confronto tra sè e gli altri.

Cos’è la vergogna? Quale funzione psicologica e sociale svolge? Quale rapporto intrattiene con l’esposizione mediatica della nostra era dei social network? Come si può elaborare – ed insegnare ai più piccoli a farlo - l’esperienza della vergogna?

L’incontro vuole fornire alcune risposte a queste domande e sollecitare nei partecipanti riflessioni in merito alla propria esperienza personale su questo tema. L’argomento verrà affrontato sia in maniera teorica che nelle sue declinazioni più concrete all’interno dei contesti quotidiani ed educativi.

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Venerdì, 04 Ottobre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio