Vai menu di sezione

Il convento

Domina il paese e la sua origine si perde nella notte dei tempi. È il Convento dei Cappuccini, abitato per secoli dai frati. Sul finire del Settecento fra i Cappuccini presenti c’era Cipriano Gnesotti, originario di Storo e padre della ricerca storica giudicariese, che oggi ha trovato molti seguaci. Nel 1945, quando in tutta Europa infuriava il secondo conflitto mondiale, un mattino echeggiò per tutta la valle un boato terribile; era un aereo americano che era caduto rovinosamente proprio sul Convento.

La comunità condinese si impegnò nella ricostruzione per amore dei suoi frati. Oggi, a causa principalmente della crisi delle vocazioni, l’edificio giace silenzioso ed inoperoso. Ma girando per le sale ed i corridoi, si può respirare ancora l’atmosfera del tempo in cui quel fraticello passava le giornate decifrando pergamene impolverate per tramandare ai posteri la storia della valle.

Tipologia di luogo
Luogo religioso
Telefono
0465 621033
Pubblicato il: Lunedì, 07 Marzo 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio